ARES MODENA METTE ALL’ASTA LA SUPERCAR “ONE-OFF” S1 PROJECT SPYDER A SOSTEGNO DI UNICEF

August 2022

- La supercar S1 Project Spyder, modello “one-off” di ARES Modena, è stata venduta per 1,2 milioni di euro al gala di beneficenza "Luisa Via Roma per UNICEF".

- Edizione esclusiva del modello, creata appositamente per l’evento, i cui ricavati sono devoluti in beneficienza.

- L’esclusivo modello S1, interamente progettato dall’azienda Modenese, risulta immediatamente riconoscibile per il design caratterizzato dall’assenza di parabrezza e tetto.

- Continua l’impegno di ARES per UNICEF, a sostegno di importanti cause umanitarie di tutto il mondo.

- Media images

ARES Modena è lieta di annunciare la vendita di un esclusivo modello "one-off" della Supercar S1 Project Spyder al gala di beneficenza "Luisa Via Roma per UNICEF", tenutosi il 30 luglio 2022 presso La Certosa di San Giacomo a Capri, Italia.

Protagonista dell'asta organizzata a favore di UNICEF, l'esemplare unico creato appositamente per l'evento dall'atelier modenese ha sbalordito gli ospiti, che hanno presentato offerte per aggiudicarsi questa supercar a testimonianza della posizione sempre più importante che si sta ritagliando il marchio ARES come coachbuilder di lusso.

É stato infatti possible aggiudicarsi l’iconica S1 Project Spyder grazie a un’offerta vincente di 1,2 milioni di euro, il cui ricavato è stato interamente devoluto a UNICEF.

Progettata senza parabrezza, la sinuosa carrozzeria in fibra di carbonio assume una forma unica e organica, arrivando a fluire all'interno dell'abitacolo dividendo e avvolgendo i passeggeri. Realizzati a mano su misura e riccamente rifiniti con i pellami più pregiati, gli interni di S1 Project Spyder rivelano linee eleganti e minimali, prestando massima attenzione ai dettagli.

Questo esclusivo modello permette a pilota e passeggero di provare un’esperienza di guida senza filtri. Sono stati infatti progettati due deflettori aerodinamici, che emergono elegantemente dall’affusolata carrozzeria e direzionano il flusso d’aria sopra le teste dei passeggeri, verso le prese d’aria che si trovano dietro i poggiatesta: l’effetto finale è quello di un parabrezza virtuale, che garantisce una sensazione di estrema libertà ma permette di evitare fastidiose turbolenze.

Nonostante le sfide globali, UNICEF continua a lottare ogni giorno per i diritti dei bambini di tutto il mondo, fornendo loro un rifugio sicuro, cibo e protezione da guerre, disastri naturali e disuguaglianze.

Commentando il supporto all’evento di beneficienza, il CEO e co-fondatore di ARES Modena Dany Bahar ha affermato: "Siamo incredibilmente lieti di dare ancora una volta il nostro sostegno a un ente benefico così importante come UNICEF. Sono felice che il modello "one-off" della nostra Supercar S1 Project Spyder abbia attirato una tale attenzione a livello globale, ciò significa che ora non solo siamo in grado di donare un importo significativo a UNICEF, ma possiamo anche aiutarli a continuare il loro prezioso lavoro in tutto il mondo".